YesWe NEWS!

Segui il blog di YESWENET, la rete d’imprese più grande d’Italia. Resta sempre aggiornato sulle principali novità e segui i migliori consigli che i nostri esperti mettono a disposizione per la tua azienda!

Lavoro stagionale: chi può usufruirne? A quali condizioni?

12 Giugno 20190
https://yeswenet.it/wp-content/uploads/2020/02/lavoro-stagionale-1280x853.jpg

Agricoltura e turismo rappresentano due settori strategici per l’economia italiana.

Oltre a costituire quote importanti del totale PIL nazionale, questi due comparti ricoprono un ruolo fondamentale nella creazione di posti di lavoro.

Proprio tenendo conto dell’enorme richiesta di lavoratori stagionali (basti pensare agli animatori turistici) da parte delle aziende italiane, il Decreto Dignità ha marcato un solco ancora più netto e profondo tra i normali contratti a tempo determinato e i contratti di lavoro stagionale.

La riforma ha posto limiti all’utilizzo dei primi e ha regolamentato i secondi, definendone le casistiche in maniera netta rispetto a quanto non avessero fatto le precedenti riforme.

Di seguito riportiamo le differenze sostanziali tra le due tipologie di contratto.

Contratto a tempo determinato

 

  • Chi può usufruirne: tutte le aziende
  • Durata massima: 12 mesi + 12 mesi (con causale del mancato rinnovo a tempo indeterminato. Es. esigenze temporanee, di sostituzione, ecc.)
  •  Proporzione lavoratori: sino ad un massimo del 20% rispetto al totale dipendenti

Yeswenet -lavoro stagionale settore turismo, ristorazione

Le aziende del settore turismo e agricoltura sono fra le più soggette a necessitare di lavoro stagionale, scopri come Yeswenet può aiutarti nella gestione delle risorse.

 

Contratto stagionale

 

  • Chi può usufruirne: solo attività previste dal decreto.
  • Durata massima: nessun tetto, nessuna necessità di stop & go.
  • Proporzione lavoratori: nessun limite.

E per i datori di lavoro che svolgono attività stagionali ma che non rientrano nell’elenco previsto dalla legge? Per loro, fortunatamente ci sono i contratti collettivi di lavoro che introducono altre ipotesi di stagionalità.

Questa opzione è importante in quanto l’elenco previsto dalla legge italiana è rigido, obsoleto e spesso riporta attività arcaiche e non più attuali.

I CCNL, per loro natura, sono in grado di rispondere in modo dinamico e flessibile all’avanzare dei tempi, alle nuove tecnologie, ai nuovi settori economici e produttivi che si affacciano sul mercato.

Ma fin qui si parla di aziende e Stato. non si è fatto accenno al terzo attore: il dipendente.

Se è vero che il lavoro stagionale rappresenta un importante sostegno per centinaia di migliaia di famiglie italiane, è anche vero che il carattere di temporaneità e di discontinuità costituisce un elemento di forte criticità specie in assenza di adeguati ammortizzatori sociali.

In questo contesto si inserisce il dispositivo dell’outplacement, fondamentale nella riqualificazione e nella ricollocazione del dipendente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

https://yeswenet.it/wp-content/uploads/2020/07/Logo_footer_W.png
Sedi
Sede legale

Via Copernico 38
20125 Milano (MI)
Business center Copernico

Sede operativa

S.S. 100 Km.17,500 c/o Il Baricentro Torre C, 4° piano
70010 Casamassima (BA)

Sede distaccata

Filiale di Verona
Via Luciano Manara, 3 – 37135 Verona

YeswenetContatti
info@yeswenet.it
RIMANI IN CONTATTOYeswenet Social
Sedi
Sede legale

Via Copernico 38
20125 Milano (MI)
Business center Copernico

Sede operativa

S.S. 100 Km.17,500 c/o Il Baricentro Torre C, 4° piano
70010 Casamassima (BA)

Sede distaccata

Filiale di Verona tel. +39 045 4597442
Via Luciano Manara, 3 – 37135 Verona

YeswenetContatti
info@yeswenet.it
RIMANI IN CONTATTOYeswenet Social

Developed by 360Consulenza – Content by StormAdv

Developed by 360Consulenza – Content by StormAdv